Felicemente, le sessioni si svolsero sopra Spagna, il cui sensuale stretta assorbi copiosamente la gentilezza di Bjork, preservando il risultato terminale dai rischi di una spostamento new age.

Felicemente, le sessioni si svolsero sopra Spagna, il cui sensuale stretta assorbi copiosamente la gentilezza di Bjork, preservando il risultato terminale dai rischi di una spostamento new age.

Ciononostante epoca oramai occasione di Homogenic. In quanto nacque nel segno dell’Islanda, da intendersi tanto modo il ambizione di tornare alle origini cosi modo figura enorme e chiaro di ambiente.

Eta la solita vecchia piano di Bjork, ottenere il cuore della struttura di traverso una calcolatissima accostamento di simile e digitale.

Concessa sentenza arbitrio all’ingegnere del accento Mark Dravs – appunto al prodotto circa Post – in quanto riguarda l’ideazione di pattern ritmici e perturbazioni sintetiche, l’islandese si concentro sulle melodie, concepite fin dalla stadio di annotazione affinche godessero del appoggio d’un quartetto d’archi. Aveva complesso per ingegno, con certi atteggiamento. Si era costruita ed una sistema, un po’ strampalata per manifestare il genuino, per cui le ritmiche simboleggiavano la potere eruttiva e gli archi una nevicata(!).

Ancora una cambiamento, pur sapendo quanto il prodotto sarebbe status difficoltoso, credeva di poterlo fornire da sola. Ed stavolta, fu costretta per rinunciare attraverso associarsi oneri e onori mediante Howie B, Guy Sigsworth e prima di tutto Mark Bell degli LFO. Continue reading “Felicemente, le sessioni si svolsero sopra Spagna, il cui sensuale stretta assorbi copiosamente la gentilezza di Bjork, preservando il risultato terminale dai rischi di una spostamento new age.”